The Red Coil - 'Himalayan Demons'

The Red Coil - 'Himalayan Demons'

Esce oggi 22 giugno 2018 e si intitola “Himalayan Demons” il nuovo disco dei THE RED COIL, pubblicato per Argonauta Records.
Il disco, acquistabile al seguente link https://bit.ly/2liPe9h, si compone di 8 tracce ricche di energetiche vibrazioni e di un immancabile cantato growl, tipico della band formata dal cantante Marco Marinoni, i chitarristi Luca Colombo e Daniele Parini (guitar), Gelindo al basso e Bull alla batteria.
Il disco si apre con la drammatica 'Withdrawal Syndrome Wall' che fa sentire il gusto stoner e sludge che caratterizzerà anche le altre tracce, come la successiva 'Godforsaken' che diventa anche più aggressiva, puntando più sul suono che sulle parole. C'è del demoniaco sulle note di 'Oriental Lodge' e di 'Opium Smokers Room' e testi interessanti.
Altre importanti chicche presenti in questo ''Himalayan Demons'' portano i titoli di 'The Shroud', 'Moksha' e 'When The Levee Breaks' e l'esotica 'The Eyes of Kathmandu'.
 
La band dei The Red Coil ha messo nel suo nuovo album emozioni e sentimenti di vario genere prendendo  influenze come quelle provenienti dai Spiritual Beggars e dai Corrosion Of Conformity non tralasciando un un tocco di vibes NOLA/Southern Metal. In questa ricetta il groove si avvolge con riff psichedelici e melodicamente potenti.
Formatisi nel 2008, I THE RED COIL sono oggi una band fautrice di un sound potentissimo che raccoglie le migliori influenze delle correnti Stoner, Sludge e Doom.
Altre info: 
www.argonautarecords.com / www.facebook.com/theredcoil
 

Articoli correlati

Recensioni

Federico baroni - la tapp...

02/06/2019 | luigirizzo

Ieri 1 giugno noi di nightguide abbiamo deciso di passare un pomeriggio alternativo in compagnia di federico baroni, il busker più seguito d'italia. di live ne seguiamo ...

Recensioni

Una nuova voce, quella di...

22/05/2019 | iltaccuinopress

Il tocco delicato di untimore, al secolo numitore fiordiponti, si sente in ogni dettaglio di questo suo primo lavoro, intitolato “il falò dell'umanità”. Un tocco de...

Recensioni

Un viaggio negli anni 90 ...

18/05/2019 | luigirizzo

Sul palco dell'hiroshima mon amour questa sera (17 maggio) con mia grande sorpresa suonano in apertura ai sick-tamburo, lo straniero, band piemontese di cui avevo ascolta...

2445150 foto scattate

16272725 messaggi scambiati

994 utenti online

1583 visitatori online