Nightguide intervista Loredana D'Anghera

Nightguide intervista Loredana D'Anghera

Loredana D'Anghera è nata a La Spezia ed è laureata in canto lirico. Il 25 Agosto 2017 ha ricevuto il Premio Città di Aulla "per l'impegno profuso negli studi di vocologia, l'etereogeneo percorso musicale e i risultati ottenuti come talent-scout".
La sua specializzazione riguarda i disturbi della voce professionale e artistica ed unisce discipline della foniatria e della logopedia, con discipline come la tecnica vocale nel canto, la dizione, la tecnica attoriale e oratoria, un vero e proprio potenziamento per andare incontro a richieste professionali specifiche del cantante.
Oltre all'attività d'insegnamento di canto lirico, moderno e jazz, ha al suo attivo un'intensa attività in tutta Italia, con collaborazioni ed esibizioni con artisti prestigiosi fra i quali Ugo Pagliai e Paola Gassman, Gerardo Di Lella Big Band, Davide Ghidoni, Andrea Tofanelli, Stefano Paolini, Pape Gurioli, Carlo Gelmini, Marco Bartalini, Vittorio Alinari, Antonello Monni, Luigi Pieri, Franco Ceccanti, Filippo Todaro, Milko Ambrogini, Paolo Ghetti, Marcello Tonolo, Gianluca Petrella, Marco Tamburini Quintet, Riccardo Zegna, Mirco Capecchi, Merulo Big Band, Mauro Grossi, Jazz Art Orchestra, Dado Moroni, Daniele Gorgone, Aldo Zunino, Andrea Pozza, Massimiliano Damerini e molti altri. Ha cantato anche con New Trolls, Mauro Ermanno Giovanardi (ex leader del gruppo La Crus) ed è stata ospite di uno show teatrale di Dario Vergassola. E' stata unica interprete cantante nel Recital musicale “Spensieratamente ricordando “ con Paola Gassman e Ugo Pagliai. Si è esibita nel celebre jazz-club di Roma 'Alexander Platz' insieme alla Gerardo Di Lella Big Band. Numerose le partecipazioni, in qualità di voce solista, nella Jazz Art Orchestra e protagonista nel concerto da “Modugno a Ellington” con il quintetto di Marco Tamburini, con organico formato da Marcello Tonolo, Gianluca Petrella, Stefano Paolini, Paolo Ghetti. Dal 2001 è Direttore Artistico del Premio Lunezia Nuove Proposte, cura i contatti con strutture del settore discografico come Rai Trade, Warner Music, Radio1, Carosello Records, Target Music, Isola degli Artisti.
Ha registrato il CD “Dolcemente” (sigla del Premio Lunezia) e “My Movies Emotion” con brani tratti da musiche per film rielaborate,  le Compilation del Premio Lunezia 2005 e 2007 edite Rai Trade e ha partecipato al film di Francesco Ranieri Martinotti-Silvia Scola e Paolo Maselli “Il Settebello”. All'attivo anche la presenza in varie trasmissioni radiofoniche e televisive tra cui Radio Uno, Radio Due, Rai Educational (per Rai Scuola, Rai Uno, Rai Tre), Tg 2 Storie e Rai 5.
Recente è la realizzazione di un cd di brani inediti, dal titolo" Fiori di loto", scritti da autori stimati del panorama musicale italiano quali Mario Lavezzi e Alberto Fortis (con i quali duetta), Max Manfredi, Bungaro e molti altri. E' stata critico musicale per Rai News 24 del Festival di Sanremo 2013, nel 2014 relatrice al Convegno di Forte dei Marmi sul Mix e le contaminazioni nel canto con il tema l'Arte -canzone e la Canzone d'Autore ed ospite al Premio Pierangelo Bertoli ed al Festival Cinematografico “Agave di Cristallo''. Tra seminari e continue registrazioni, Loredana ha avuto tempo anche per farsi due chiacchiere con noi. Ed ecco a voi le sue risposte alle nostre domande.

Quanto è importante il vocal coaching  nella musica d'oggi, Loredana?
Per me significa essere un insegnante di canto che riesce a mettersi in contatto profondo con l'allievo, quindi un lavoro importante, se non si crea questa sorta di transfert fatto di fiducia reciproca diventa difficile costruire perchè molto si basa su percezioni, esperienza, intuizioni oltre che solide competenze.

Hai lavorato con tantissimi artisti; quale il tuo ricordo più bello?
Tantissimi per fortuna, l'incontro con l'immensa Fernanda Pivano che  scrisse di suo pugno una dedica per la mia carriera e con lei l'incontro con Fabrizio De Andrè, Dori Ghezzi, la recente esibizione con Stefano Di Battista, e poi l'infinito entusiasmo di fare musica che ho colto esibendomi con Mario Lavezzi, Bungaro, Gaetano Curreri, questo mi ha colpita.La stessa cosa è accaduta col pianista Massimiliano Damerini con il quale ho ideato due progetti inediti di cui di uno sono autrice dei testi oltre che cantante, ci siamo accorti di avere entrambi una forte motivazione artistica cioè la gioia di rimettersi sempre in gioco per la musica.

Sei Direttore Artistico del Premio Lunezia Nuove Proposte; siete riusciti a portare avanti con successo i percorsi delle nuove leve?
L'artista più rappresentativo in questo senso è stata Amara, recente vincitrice del Premio Lunezia Nuove Proposte e poi “decollata” a Sanremo, prima come emergente e poi come autrice di Fiorella Mannoia, ed oggi tra i giudici di “AreaSanremo”.  Tra gli altri anche il paroliere Gae Capitano, vincitore della sezione Autori di Testi del Lunezia, oggi coautore di brani di successo con il trio Gazzè, Fabi, Silvestri.  Ma non mi vorrei soffermare su questi risultati, il nostro impegno è quello di generare relazioni, collaborazioni, stimoli e processi creativi tra i nostri finalisti e altri artisti, nonché produttori, etc.  Fare canzoni può generare lavoro creativo, questo è il nostro principale obiettivo, al di là della celebrità. 

Tra tv e teatro cosa preferisci?
Con il teatro hai l'immediatezza del pubblico, la responsabilità del momento, l'adrenalina sulla pelle, durante una performance c'è un ponte che si crea o non si crea con l'ascoltatore, la Tv può essere pre registrata quindi c'è più calcolo in generale e comunque anche se è in presa dirtetta hai a che fare con telecamere, operatori, registi, i tempi sono diversi, insomma un'altra cosa. Certo per chi fa musica come me i teatri forse sono un habitat più naturale perchè sono generalmente i luoghi dei concerti, direi che sono due esperienze diverse ma entrambe interessanti e formative.

E l'esperienza da docente nel Seminario ''la Canzone - evoluzione e confronti stilistici nella Musica Pop'' a Ravenna, come è nata?
E' nata dopo la mia specializzazione di Vocologa artistica, ho proposto al Prof. Franco Fussi che è una mente illuminata nel campo della Foniatria, un percorso che approfondisse i cambiamenti dei parametri vocali nel tempo relativamente alla canzone d'autore partendo dalla nascita, lui ha avvallato subito questa mia idea.

Come è stato ricevere il Premio Città di Aulla "per l'impegno profuso negli studi di vocologia, l'eterogeneo percorso musicale e i risultati ottenuti come talent-scout"?
Per quanto mi riguarda mi ha  stimolata  a fare ancora e sempre meglio ed è una carica di energia molto positiva per il futuro.

Che ne pensi dei talent?
Sono una vetrina in più, ma non sono l'unica strada, ritengo importante invece perseguire le passioni senza fretta, cosa mancante nei giovani d'oggi che guardano troppo all'immediatezza della TV, perdendosi di vista. Perfezionerei la giuria assortendola con persone che insegnano da anni, evitando quindi cantanti- docenti da audience.

E di questo Sanremo la cui presentazione è stata affidata ad un signor cantante come Claudio Baglioni?
Ne penso bene. Baglioni oltre che un ottimo cantante è soprattutto un autore straordinario basta pensare che tutti i suoi pezzi sono Hit non è facile avere una tale  facilità di scrittura e quindi lavorerà cercando di coniugare i contenuti, la varietà e l'impatto emotivo della canzone, almeno spero. 

I tuoi prossimi progetti?
La pubblicazione del mio libro di tecnica vocale su cui ho lavorato per molti mesi, un manuale che spero sia utile ai miei allievi del Conservatorio e per tutti gli appassionati. 

interviste, loredana d'anghera, vocal coach

Articoli correlati

Interviste

Nightguide intervista gli amorphis

19/04/2018 | valentina-ceccatelli

gli amorphis pubblicheranno il loro nuovo album “queen of time” il prossimo 18 maggio tramite nuclear blast. Nell'attesa del nuovo full length, la band finland...

Interviste

Intervista allo scrittore pietro quadrin...

18/04/2018 | iltaccuinopress

 pietro quadrino, attore teatrale di fama internazionale nonché autore del romanzo autobiografico di recente pubblicazione “provaci ancora brancusi”.  Una vita roc...

Interviste

Nightguide intervista dalo

17/04/2018 | leslie-fadlon

Pubblicato il 28 marzo 2018 per 'la clinica dischi', 'ibrido' è l'album d'esordio del cantautore livornese dalo, all'anagrafe davide lonzi (classe 1991), che dopo divers...

2445150 foto scattate

15777764 messaggi scambiati

1183 utenti online

1884 visitatori online